17 gennaio 2018

NOSTRI CONSIGLIO REGIONALE DEL PUGLIA VOGLIO LA POLTRONA ROMA ADESSO QUESTE LEGGI RISPETTARE CON LETTORI SONO STATI ELETTI

L'ufficio di consigliere regionale è incompatibile con quello di membro di una delle Camere o di un altro Consiglio regionale, ovvero del Parlamento europeo.

I consiglieri regionali, prima di essere ammessi all'esercizio delle loro funzioni, prestano giuramento di essere fedeli alla Repubblica e di esercitare il loro ufficio al solo scopo del bene inseparabile dello Stato e della Regione Puglia.

Il Presidente della Regione la Giunta e gli assessori che la compongono sono organi esecutivi della Regione.
Senti direttore #TgNorba santa verità

12 agosto 2017

Giovinazzo: Manifestazione equestre di cavalli traini e carrozze dell’Associazione di Volontariato Angeli della Vita

Si svolgerà a Giovinazzo sabato 12 agosto 2017 la 5^ edizione della “MANIFESTAZIONE DI ESIBIZIONE EQUESTRE di CAVALLI, TRAINI e CARROZZE” organizzata dall’Associazione di Volontariato Angeli della Vita con la Federazione Provinciale di Bari CSAIN aderente al CONI e il Centro Studi Meridionali “Aldo Moro”.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito del Programma dell’Estate Giovinazzese e gode del Patrocinio del Consiglio Regionale della Puglia e del Comune di Giovinazzo.
La Manifestazione ha in parte modificato la sua denominazione di Sfilata, rispetto alle altre edizioni, in quanto non si svolgerà attraverso un percorso itinerante per la città ma conterrà il suo svolgimento esclusivamente nell’ambito dell’Area Mercatale con la presenza di cavalli e attacchi di traini, carri e carrozze.
I partecipanti con attacchi, organizzati e coordinati dai titolari delle Scuderie Piero Lobuono e Aldo Grosso, percorreranno una fascia dell’Area Mercatale, accogliendo in forma di turnazione sui carri, dopo opportuna registrazione-prenotazione presso lo stand delle richieste giunte all’organizzazione, di persone diversamente abili, bambini e anziani, ai quali è dedicata la manifestazione. Tale possibilità e disposizione di attacchi all’accoglienza delle persone suddette sarà dalle ore 17,00 alle ore 18,30.
Successivamente si partirà con lo spettacolo equestre di cavalli di razza “Frisone”, condotti dai professionisti Michele Campione e Nicola Ladisa, con il supporto della ballerina Giada Fiore, che intratterranno gli spettatori in un’area appositamente allestita per l’occasione con sabbia.
 La Manifestazione si svolgerà quindi in una fascia oraria compresa dalle ore 17,00 e alle ore 20,30 mentre l’accoglienza dei carri, cavalli con loro mezzi di trasporto avrà luogo a partire dalle ore 15,00. L’accesso sarà possibile dalla zona adiacente alla Caserma dei Carabinieri e quella adiacente al Palazzetto dello Sport “Pansini” in Viale Aldo Moro a Giovinazzo.
L’Associazione Angeli della Vita ha disposto un servizio di accoglienza per i partecipanti con attacchi in collaborazione con l’Associazione AIOS di Protezione Civile di Carbonara. Oltre alla somministrazione di fieno, paglia, mangime per cavalli, acqua per cavalli e loro conduttori ed un banchetto di solidarietà, organizzato dai ragazzi disabili e volontari dell’Associazione Angeli della Vita, non vi saranno punti vendita di bibite.
La manifestazione sarà presentata da Annamaria Natalicchio che accoglierà il Sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, amministratori e il Presidente del CSAIN provinciale Domenico de Candia. I Carabinieri e Polizia Municipale di Giovinazzo vigileranno per l’ordine pubblico e la viabilità mentre l’Ufficio Veterinari della ASL/BA sovrintenderà ai controlli di rito.

3 marzo 2017

BONUS GAS 2017, LO SCONTO IN BOLLETTA PER FAMIGLIE BISOGNOSE come richiedere l'agevolazione, domanda al Caf, modulo su sito ministero e anci

Bonus Gas 2017 è un'agevolazione che va richiesta con modulo domanda, documenti e ISEE al Caf, come e quando fare richiesta scadenza, importi e requisiti

Il Bonus Gas 2017 è uno sconto o meglio una riduzione sulla bolletta riservata alle famiglie a basso reddito e numerose valido esclusivamente per il gas naturale distribuito a rete e quindi non per il gas in bombola o per il GPL. Il bonus gas insieme a quello della Luce ed energia Elettrica è stato introdotto dal Governo con il DM 28/12/2007 e reso operativo dall’Autorità per l’energia, con la collaborazione dei Comuni.

Bonus gas e luce 2017: aiuti alle famiglie

Il Bonus Gas 2017 e il Bonus Energia Elettrica 2017, sono due agevolazioni istituite dal Governo per venire incontro alle famiglie più bisognose, ciò significa che i cittadini aventi diritto a ricevere il bonus ottengono una riduzione, uno sconto direttamente sulle bollette del gas o della luce.

Tale bonus, è però riservato alle famiglie a basso reddito e numerose e vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete e non quindi, per il gas in bombola o per il GPL), per i consumi nell’abitazione di residenza.

Per maggiori informazioni vedi anche bonus famiglie 2017 a basso reddito.

Bonus Gas ISEE e requisiti:

I requisiti bonus gas, che i cittadini devono possedere per fruire dell'agevolazione sono:

Essere un Cliente domestico titolare di una utenza Gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale
Avere un ISEE 2017 non superiore a 8.107,5 euro mentre per le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) il limite di reddito non deve superare i 20.000 euro.
Bonus per famiglie: Per presentare la domanda di bonus gas o luce, gli utenti devono utilizzare il nuovo ISEE 2017, ma cosa fare se non si dispone ancora dell'attestazione?

Nuove domande di bonus: è obbligatorio richiedere la DSU, Dichiarazione Unica Sostitutiva presso gli uffici INPS o anche online utilizzando il nuovo servizio ISEE INPS 2017 che rilasciano la certificazione entro circa 10 giorni, per cui il cittadino per fare la domanda del bonus deve attendere la suddetta DSU.

Bonus in scadenza ma senza ISEE? il cittadino non può presentare la domanda di rinnovo bonus gas fino a quando non avrà l'attestazione. Infatti, la possibilità di presentare la sola ricevuta di consegna DSU rilasciata dal CAF o dal Comune o dall'INPS, anche se non è indicato il valore ISEE, e il Modulo Abis rinnovo bonus senza ISEE o il Modulo Rbis in caso di rinnovo semplificato, non è più in vigore.

Dove fare la richiesta del bonus gas?

Per richiedere il Bonus Gas 2017, i cittadini devono presentarsi presso il Comune di residenza o Caf con l’attestazione ISEE e l’apposita modulistica da compilare per la domanda.

Pertanto, tutti i clienti domestici titolari di un contratto di fornitura Gas residenziale, possono presentare la domanda di Bonus Gas mediante la compilazione degli appositi moduli da consegnare al proprio Comune di residenza o presso i Centri di Assistenza Fiscale CAF.

I moduli sono reperibili sia presso i Comuni, sia sui siti internet dell’Autorità per l’energia o del Ministero dello Sviluppo Economico o Anci.

12 giugno 2016

L'assessore Bianchi incontra delegazione dell'Assia

Il gruppo in Emilia-Romagna per visita studio al nostro sistema sociale e di integrazione della disabilità.
Una delegazione tedesca della Regione dell’Assia è a Bologna da ieri e fino al 29 maggio per una visita di studio al sistema sociale dell’Emilia-Romagna e soprattutto in tema di disabilità, nell'ambito del rapporto di partenariato che da oltre 23 anni lega la Regione Emilia-Romagna alla Regione tedesca dell'Assia.

Il gruppo, composto da una parte dei ‘deputati' dell'Assemblea dell'LWV (Landeswohlfahrtsverband) Hessen, ossia il Consorzio per l'assistenza sociale volontaria delle Province e delle Città extracircondariali dell'Assia, cui competono per legge, in ambito territoriale, le funzioni relative all'integrazione dei disabili e all'integrazione dei disabili nel mondo del lavoro, ha incontrato oggi in Regione l’assessore regionale al Lavoro e al Coordinamento delle Politiche europee allo Sviluppo, Patrizio Bianchi, e il direttore generale delle Politiche per la salute e welfare, Kyriakoula Petropulacos.

L’assessore Bianchi ha illustrato le politiche di inclusione sociale portate avanti dalla Regione, e in particolare la legge per l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità. I rappresentanti della delegazione tedesca si sono detti molto interessati al sistema dell’Emilia-Romagna, che continua ad essere un punto di riferimento anche per regioni europee avanzate come l’Assia.

La delegazione ieri aveva visitato il “Centro di Lavoro Protetto dell'Opera Dell'Immacolata- Onlus" di Bologna, mentre questa mattina a Ferrara ha visitato il “Centro di Riabilitazione San Giorgio” e la “Città del Ragazzo”.
Fonte:www.formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it

31 maggio 2016

Miss Abruzzo in visita al Parlamento Europeo

Bruxelles. Si è conclusa la visita al parlamento europeo della modella e Miss Abruzzo in carica Francesca Delle Monache, la 22enne di Pescara, laureanda in Giurisprudenza che ha colto di Miss Italia, Camillo Del Romano.


Hanno preso parte alla conferenza su ”Enogastronomia l’occasione per seguire l’organizzatore di eventi abruzzese, nonché collaboratore regionale” , toccando temi sul turismo ed eventi, organizzata all’interno del parlamento europeo dalla portavoce del M5S , l’europarlamentare abruzzese On. Daniela Aiuto, e nei vari dibattiti si è parlato anche di organizzazione di eventi culturali e moda legati al tema.

Era stato trasmesso evento in diretta streaming con canale web Micky2.0 unico pugliese.

Grande ovazione da parte dei partecipanti per le tre modelle abruzzesi al seguito, oltre alla Miss Abruzzo erano presenti Brenda Calibeo di Villamagna e Francesca Di Lello di Lanciano, per loro è stata una visita importante soprattutto per aver conosciuto da vicino i tanti sistemi e la funzionalità dell’organizzazione dell’Europarlamento .
Fonte:www.cityrumors.it

2 dicembre 2015

Comunicato Stampa Noi…. Artisti di Provincia

Tutte passa
 Natale a teatro con Noi…. Artisti di Provincia
Dopo l’esordio come autore dello scorso marzo, Salvatore Sassano torna in teatro con una nuova commedia in tre atti “Tutte passa” insieme agli storici componenti del Laboratorio Teatrale “Noi…Artisti di Provincia”.
Abbiamo chiesto all’autore di descrivere la sua nuova rappresentazione, ma siccome a lui non piace dare anticipazioni si è limitato a definirla: – Divertente, Irresistibile, Irriverente, Spericolata – e così ha solo acceso la nostra curiosità.
Due gli appuntamenti con il Laboratorio Teatrale “Noi…Artisti di Provincia”: Giovedì 17 e Venerdì 18 dicembre 2015 al Cine-teatro Palladino.

22 novembre 2015

Avviamento disabili: risarcimento del danno se il datore non assume

Il datore di lavoro del disabile che si sottrae all’obbligo di assunzione deve risarcire – anche in difetto di prova – il pregiudizio patrimoniale subito per l’intero periodo dal lavoratore. E’ quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 19609 del 17 settembre 2014.
Il datore di lavoro del disabile che si sottrae all’obbligo di assunzione deve risarcire – anche in difetto di prova – il pregiudizio patrimoniale subito per l’intero periodo dal lavoratore

IL FATTO
Il caso trae origine da una sentenza con cui la Corte di Appello di Roma, in sede di rinvio dalla Corte di Cassazione, condannava due soggetti, in solido, al risarcimento del danno in favore di una lavoratrice disabile, commisurato alle retribuzioni maturate dal 29.12.1993 (sulla base della retribuzione mensile di euro 706,92) e sino alla sentenza di secondo grado, oltre accessori di legge, in relazione al pregiudizio sofferto dalla predetta per la mancata assunzione in seguito al provvedimento di avviamento obbligatorio al lavoro di invalidi in virtù di quanto previsto dalla legge n. 482/68.
Contro tale decisione proponevano ricorso i condannati, quali eredi del titolare della ditta datrice di lavoro, in particolare rilevando che, in relazione al risarcimento accordato quale conseguenza della accertata violazione delle norme in materia di assunzioni obbligatorie, il giudice del merito avrebbe dovuto valutare anche l’eventuale concorso del fatto colposo del creditore. In altri termini, la lavoratrice, in seguito alla mancata assunzione al lavoro quale invalido da parte della impresa, avrebbe dovuto richiedere di rimanere in graduatoria, dopo la cancellazione dalla stessa, per potere essere avviata ad altra occupazione presso diversa impresa, dovendo le conseguenze della sua colpevole inerzia rimanere a suo carico e non potendo a questi riconoscersi il risarcimento del danno per i danni che avrebbe potuto evitare usando l’ordinaria diligenza.

LA DECISIONE DELLA CORTE DI CASSAZIONE
La Corte di Cassazione respinge il ricorso presentato dalla società. Sul punto, ricordano gli Ermellini, per quanto di interesse in questa sede, che, con riferimento alla mancata richiesta di inserimento nella graduatoria per l’avviamento al lavoro dei disabili secondo la legge sulle assunzioni obbligatorie, sulla scorta dell’orientamento della giurisprudenza della stessa Corte, il datore, inadempiente all’obbligo di assunzione del lavoratore avviato ai sensi della legge menzionata, è tenuto a risarcire l’intero pregiudizio patrimoniale che il lavoratore abbia conseguenzialmente subito durante tutto il periodo in cui si è protratta l’inadempienza del datore medesimo, pregiudizio da determinare in concreto, senza bisogno di una specifica prova del lavoratore, sulla base del complesso delle utilità (salari e stipendi) che il lavoratore avrebbe potuto conseguire, ove fosse stato tempestivamente assunto, spettando al datore provare l’aliunde perceptum, oppure la negligenza del lavoratore nel cercare altra proficua occupazione.
Corte di Cassazione – Sentenza N. 19609/2014

Fonte Qui: www.lavorofisco.it